Trenord, la sicurezza in treno è un diritto di chi lavora e chi viaggia

Percorrendo in treno più di 30.000 chilometri all’anno attraverso la regione Lombardia, per giunta in qualsiasi fascia oraria, mi calza a pennello l’appellativo con cui mi incoronò un capotreno qualche anno fa: “L’instancabile viaggiatore su rotaie”. L’aggressione ad un capotreno e un macchinista, avvenuta la settimana scorsa su un treno locale nella stazione di Milano Villa Pizzone,Continua a leggere “Trenord, la sicurezza in treno è un diritto di chi lavora e chi viaggia”