Sanremo 2010: fischiati i vincitori Valerio Scanu, Marco Mengoni, Pupo & il Principe

Siamo stati presi tutti per il sedere perché dietro il televoto non c’è il popolo sovrano. Le voci di corridoio che giravano tra gli addetti ai lavori erano profetiche ed io, poco prima delle 21, avevo pubblicato su twitter l’amaro tris finalista: Scanu, Mengoni, Pupo ed Emanuele Filiberto. Ho dato a Valerio Scanu e al suo brano la piena sufficienza, ma Tutte le volte che non era la canzone regina. Ed anche il pubblico dell’Ariston ha manifestato il dissenso per quella che sarà ricordata come l’edizione più contestata. Persino l’orchestra si è ribellata – sembrava di rivedere Prova d’Orchestra di Federico Fellini – all’annuncio che Malika Ayane, la reale vincitrice di Sanremo 2010, era fuori dal gioco. Possiamo continuare a protestare fino all’anno prossimo, ma Valerio Scanu, il pupillo di Maria De Filippi, è il vincitore del Festival di Sanremo per la categoria dei Big. Marco Mengoni, caduto nella trappola degli starnazzi effeminati, si salva comunque rispetto alla canzone-scandalo dell’Ariston: Italia amore mio, dichiarazione d’amore di un principe che vuole cancellare un passato ingombrante, all’ombra di una monarchia che ci ha mortificati, impoveriti, umiliati. Date alla musica quel che è della musica (Emanuele Filiberto ha fallito come politico e cantante), date alla storia quel che è della storia. E Ghinazzi, pardon Pupo, prima di farci il sermone dal palco dell’Ariston, dovrebbe mettere ordine nella memoria. Mentre su blog e social network, Facebook in testa, si scatena l’indignazione, protesto a voce alta ed invito ad alzare la mano chi è con me: o Sanremo cambia pelle, o quando sarà estinto il popolo della tv, noi del Web diserteremo, mettendo fine a questo rito. Siamo concordi tutti che questo è stato il Festival delle donne? Sul podio dovevano esserci Malika Ayane, Irene Grandi e Noemi. Così non è stato. Ogni anno viviamo con la speranza che le cose cambieranno, cercando di non farci travolgere dall’amaro cinismo. Dimentico che siamo in Italia e il Belpaese cialtrone resta la culla dell’inciucio, in politica come nello spettacolo. Lo Show deve continuare, ma è ora che qualcuno spenga i riflettori abbaglianti. Dobbiamo ritrovare il buio e, qualche volta, l’oscurità ci fa capire di chi siamo figli. Ed io mi vergogno.

La mia TOP TEN:

1. Malika Ayane

2. Irene Grandi

3. Noemi

4. Povia

5. Irene Fornaciari

6. Marco Mengoni

7. Simone Cristicchi

8. Nino D’Angelo e Maria Nazionale

9. Valerio Scanu

10. Enrico Ruggeri

Annunci

19 thoughts on “Sanremo 2010: fischiati i vincitori Valerio Scanu, Marco Mengoni, Pupo & il Principe

  1. Rosario non concordo con la tua classifica, per me il vincitore morale del festival è Mengoni, che cantano così in giro ce ne sono pochi, bello il pezzo di Malika Ayane, passabili quelli di Noemi e Scanu, il resto non mi è piaciuto molto compresa la conduttrice.

  2. A me questo Festival tutto sommato è piaciuto. Finalmente tanta musica giovane: non capisco la polemica visto che fino all’anno scorso si criticava il fatto che ci fossero sempre i soliti.
    Grande Antonella Clerici che si è presa una bella rivincita dopo che avevano tentato di farla fuori in seguito alla maternità (è in questo senso è stato proprio il festival delle donne…).
    Per quanto riguarda la classifica: trovo che Scanu e Mengoni meritassero di essere tra i primi tre, a cui però avrei affiancato Malika. Subito dopo avrei messo Grandi, Moro, Povia e Cristicchi.
    Il trio famigerato? Non credo sia stata una buona mossa per la loro popolarità quella di volersi accaparrare la vittoria a tutti i costi… Ridatemi “Gelato al cioccolato”!

  3. vergogna…prima nn volevano far entrare i savoia in Italia ora addirittura cantano a S.Remo….vincono con una canzone , Italia Mia….
    da inorridire!……….
    ma mi chiedo se tutti siamo contrari..chi ha votato? ….forse il festival lo vince chi ha più soldi e può comprarsi i call senters???…
    meditate gente meditate!
    e c’erano anche i genitori del principe in 7°8°fila , sfidando le regole del buon gusto…………..
    tv spazzatura!

  4. AL DI LA delle polemiche e vincintore,trovo che e
    una lettera d amore a suo paese…..
    in Francia MICHEL POLNAREFF un grande della canzona Francese ,ha csritto “lettre a France” durante il suo esilio….io che sono lontana dal mio paese lo capisco…..si dice che il Francese e molta patriottico forza e quello che manca un po a l italiliano, truffa o non truffa il testo e molto bello ….la vergogna che fa da questo paese per me, sono le polemiche che si sono sentiti queste ultimi mesi ,di mettere il naso dalla vita sessale dei politici infangare e rovinare famiglia….poi quello “principe” si trascina una colpa in cui e successo prima che lui nascessi….SU DAI!!!!i problemi sono veramenti altri…..poi i polemiche piace cosi tanto a l italiano e senza non sarei Sanremo…..!!

  5. Scandaloso questo festival… Per quanto riguarda le canzoni che meritano di essere acquistate e ascoltate stanno sulle dita di una mano… Brave le donne, fuoriluogo la canzone di Povia ( commerciare su una povera ragazza e la sua tragedia, ma già l’anno scorso mi ha fatto arrabbiare ), osceno il trio nano, principe e tenore…
    No comment sul trionfo di Scanu ( dopo Carta ne sentivamo il bisogno???), così così Arisa ( troppe maschere)… La Clerici bravina, molto sexy mamma d’italia…
    Il televoto? Se il popolo sovrano fa questo, mi fa meno paura una dittatura! Tanto peggio di così…

    stefy

  6. Sono ancora mareggiata, ho la nausea al sol sentir parlare del festival.ancora più pietosi gli interventi odierni alllArena di Giletti, c’è chi ha definito bella la canzone di Pupo e del ” principe”…………questo festival è stato un’offesa alla musica italiana, poteva passare alla storia come il più bello, il più seguito visto la rosa di artisti.invece è il festival più scandaloso

  7. concordo con la tua top-ten Rosario.. ma scambierei di posizione Ruggeri con la Fornaciari. Ruggeri che, su La Stampa di oggi dichiara: “Roberta, mia moglie, è incinta. Avessi fatto proiettare l’ecografia, sarei ancora in gara”… mi sembra la chiave di lettura più appropriata in questo festival ricco di qualunquismo, demagogia e infinita paraculaggine

  8. ma finitela!!!!!!!!!!! chi si vergogna di essere italiano se ne vada all’estero. tanto di gente cosi’ c’è ne’ a iosa, e ne facciamo volentieri a meno. gente che non ha niente di meglio per il quale indignarsi se non per il festival di sanremo. queste menti semplici le invidio. vorrei non avere io altri problemi se non questi.
    per il resto, saranno pochi quelli che canteranno al canzone di malika ayane, nonostante piaccia molto anche a me, ma non avrebbe mai vinto, per esempio. chi vuole vincere sa bene cosa fare. scegliere una casa discografica potente. 60 anni di festival e ne stiamo ancora parlando.
    per quanto riguarda il principe, che palle sti discorsi sulla storia. se le colpe dei padri e dei nonni dovessero ricadere sui figli, allora fate una bella cosa, eliminate o emarginate tutti i figli di chi ha ammazzato, rubato, o per un motivo qualunque sia in carcere, per esempio.
    i problemi sono ben altri! imparate a risolvere quelli prima di indignarvi epr il festival di sanremo….

  9. Concordo Rosario. A me Scanu è piaciuto ma non doveva assolutamente vincere con quella rosa di magnifiche canzoni che quest’anno abbiamo avuto la fortuna di ascoltare al Festival,cosa non sempre successa. MOlto più scandalosa della vittoria di Scanu trovo il secondo posto di quello specchio della realtà che è stata la canzone del trio….indefinibile: l’Italia si prende per il “BIP” da sola…si lamenta sempre e poi quando deve prendere una decisione si da la zappa sui piedi,non oso assolutamente immaginare chi abbia votato quei 3….Mah!
    Comunque siamo quello che scegliamo di essere…a ciascuno il suo!

  10. Io non conosco nessuno che televoti qualcuno in tv, da Amici a X-Factor, passando per Grande Fratello, Isola dei Famosi, Miss Italia e Sanremo, non ho mai avuto il piacere di confrontarmi con una persona, dico una, che abbia investito qualche euro per il televoto, strumento principale, a detta di molti, per garantire la partecipazione attiva del pubblico ai programmi tv.
    A questo punto dobbiamo affidarci al buon cuore e al buon gusto di pre-adolescenti ed adolescenti “creditoresiduosufficiente” muniti il cui gusto è lobotomizzato dai programmi tv, dalle campagne promozionali dei passaggi radio, insomma dalla pubblicità. I due ragazzi, finalisti sono talentuosi e di belle speranze, ma senza nessuna storia, che hanno presentato due canzoni carine ma nulla più, che hanno messo un scena una performance dignitosissima anche se Mengoni sì è espresso molto sopra le righe e oggettivamente si fa fatica ad ascoltare per interno un suo brano. Sul trio non mi esprimo, è inesistente… sarebbero da cacciare a pedate quelli che hanno consentito loro di essere presenti con il solo scopo (oggettivamente perseguito) di avere ritorno mediatico e punte di ascolto in virtù delle polemiche.

  11. Hanno cantato meglio “I bambini” della Clerici, non trovi?
    Rispetto a tutti i figli d’arte, mi è piaciuta molto l’umiltà di Irene Fornaciari ed anche la sua canzone. Al 9° posto avrei messo Arisa al posto di Valerio Scanu che stamattina in una intervista ha dischiarato spudoramente: ci contavo e me lo aspettavo, lo speravo!! Beata umiltà di un 19 enne!!!
    Infine la stampa oggi renderà pubblicazione la votazione dell’Orchestra, così come è stato chiesto da loro stessi in diretta ieri sera??

  12. Io mi vergogno di essere italiana, a prescindere da Sanremo. Posso accettare tutto, anche la vittoria di Scanu, ma non la presenza di quel trio di buffoni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...