Sanremo 2009, Arisa vincitrice indegna delle nuove proposte

arisa1501Nei giorni scorsi più di qualcuno sotto il palco dell’Ariston si è chiesto se Arisa “c’è o ci fa”. Questa formula già collaudata ha funzionato così bene che è proprio Arisa con il brano Sincerità ad essere vincitrice delle nuove proposte della 59a edizione del Festival di Sanremo. Una vittoria che può destare sgomento perché la sezione dei giovani sanremesi aveva alcuni bocconcini prelibati. I vincitori morali restano tre: Simona Molinari, Malika Ayane e Karima perché una di loro avremmo voluto vedere sul podio. Colpo di scena, Arisa è incoronata “reginetta” e Sanremo ci fa cadere di nuovo nello sconforto, nel dubbio e nell’incredulità, nel mistero dei “calci in culo” all’italiana, nel dubbio amletico del televoto giocattolo, nella contraddizione fiseologica che ha permesso a Sanremo Lab di procreare la brava ,”l’egocentrica”, Simona Molinari e il personaggio insignificante, scemotto e vintage da manga chiamato Arisa. Rosalba Pippa (questo è il suo vero nome) è genovese di nascita, ma lucana d’adozione. Ha vissuto una bella favola, da diplomata estetista al sogno di entrare dalla porta principale dell’Ariston di Sanremo con questo look retrò. La vittoria di Arisa è la beffa del Sanremo di Bonolis perché tra qualche anno nessuno se ne ricorderà più e Arisa sarà sepolta negli annali del festival. Se così non fosse, quelli come me saranno costretti a cambiare mestiere perché la musica sarebbe affollata di canzonette. Resti tra noi e “con sincerità”!

Annunci

70 thoughts on “Sanremo 2009, Arisa vincitrice indegna delle nuove proposte

  1. anche se sei bruttissima ti drovresti fare allungare i capelli metterti le lenti a contatto ti devi truccare meglio e saresti anche uno scianto

  2. arisa tu pre me sulla canzone sincerità non ti batte nessune sei un miti e poi sincerita la so a memoria e è bellissima!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Caro Rosario, ti dico che il festival in generale mi sembra un retaggio dell’Italia anni 30 con canzoni che definire “tradizionali” è un eufemismo. Credo che se gli inglesi o gli americani vedessero Sanremo direbbero che la musica italiana è medievale e bacchettona. Sembra che dai tempi di Orietta Berti ad oggi non sia cambiato nulla, che palle!!!!!! Non dico che gli italiani debbano diventare come Jim Morrison, cioè sesso, droga e rock, ma almeno modernizzarsi un pochino e non sembrare dei chierichetti da serenate sotto i balconi delle fidanzate!!!!
    Armando

  4. Assolutamente d’accordo con Pipolo.
    Ma che festival del menga! Un clown, un omofobo ed un gay velato (come sembrerebbe che sia Marco Carta).

  5. Ma che musica ascoltate? Arisa è una vergogna pr l intelligenza umana: si vede da lontano che è un personaggio costruito che non ha talento nemmeno a ricercarlo con la collaborazione dello staff di ” chi l ha visto”..canzone patetica da bimbetti che guardano l albero azzurro..ma se a voi piace accomodatevi, la merda è servita!!!

  6. Parva vulpecula procul pallidam uvam in vinea spectabat et tumidos acinos raptare et vorare avebat.Ad vineam caute et tacite accedit et proximos racemos captare temptat.Sed frustra salit:nam vinea alta est et racemi ex ultimis ramis pendent.Iterum atque iterum salit misera vulpecula sed uvam,desiderium gulae suae,non attigit.Tunc e loco maesta decedit et exclamat:”Uva nondum matura est;nolo acerbam sumere”.

  7. ti stupisci? questa sembra uscita direttamente dall’azione cattolica, con un motivetto che stra-cita Bacharach (Rain Drops) una faccia da italiota media (purtroppo la maggioranza delle italiane non assomiglia alle veline) ed un timbro di voce che ricorda la già insopportabile Meg, anch’essa prestata dall’Azione cattolica alle Posse finto-comuniste

  8. Ma se ascolti l’album, canzoni come “la mia strana verità” ad esempio , ci si ricrede, non è poi così banale, appunto la semplicità sincera è il tema sia musicale che testuale, non una musica semplicistica, devi valutare anche la timbrica della voce che secondo me è particolare e abbastanza duttile, alla fine è una cantante no una cantautrice. x ultimo non dimentichiamo che la canzonetta ha anche una valenza culturale insita nella cultura della musica popolare, cioè se rimane impressa alla massa viene di canticchiarla più di altre, ha comunque raggiunto il suo scopo di canzonetta, faccio un esempio canzoni come “una lacrima sul viso” o un “cuore matto” o “non ho l’età” a bene o torto sono rimaste nella storia.
    Ovviamente manca la profondità poetica di de gregori, capossela, de andrè non è nemmeno paragonabile, ma ribadisco anche questo appartiene alla cultura popolare, ci sono ad esempio canzoni nella cultura della musica popolare cubana , o venezuelana, i cui testi hanno sùprincipalmente una valenza ritmica, cioè fanno ballare , ma non puoi negarle alla loro cultura popolare 🙂

  9. In un momento di crisi come questo, far vincere una canzone così insulsa, così banale sul piano musicale, è indice o del bassissimo livello di competenza musicale di giurati e pseudo televotanti (segnalo infatti che il televoto è una colossale beffa per far soldi) o del fatto che proprio l’insulsaggine priva di complessità viene votata e promossa per constrastare la tragedia che l’Italia affronta a livello politico, morale, economico e strutturale.
    Per il fondatore del blog: approvo quello che dici tranne che per un particolare: i manga (fumetti giapponesi) sono così famosi e amati nel mondo perché non hanno nulla di «vintage», sono al contrario ciò che di più contemporaneo e attuale il fumetto ha da offrire, viceversa non si potrebbe spiegare il loro successo senza confini. Certo se però hai in mente i manga di venti o trent’anni fa, è un altro conto, ma allora specifica.
    Saluti

  10. Ragazzi, finitela con quest’atteggiamento di difesa.

    E’ Lucana si, ma anche una povera ingenua, affetta da imbecillite.

    All’appello Arisa è solo un personaggio, anche io alzo la mano, e se cosi’ nn fosse, la colpa è tutta dei genitori e di chi le sta attorno, tanto da renderla un mezzo fumetto dello scorso secolo e fallito al lancio del primo volume.

    Alla domanda Arisa non meritava la vittoria, basta sottolineare che siamo in ITALIA, il paese dei Farlocchi

    ….Un altro lucano

  11. Ciao,
    ti consiglio di cambiare mestiere fin d’ora. A parte la mancanza di motivazioni del tuo accanimento contro Arisa, ti ricordo che la ragazzina non è per nulla stupida, ma carina, brava, musicalmente capace, ha una bella voce intonata (cosa che non si può dire di tante persone che stonano o vocalizzano credendosi Mina, o animano la loro canzone di tanti gesti inconsulti mentre lei ha cantato con le mani dietro la schiena dando visibilità solo alla sua voce) e soprattutto genuina, cosa che manca a te e alle tante persone che hanno bisogno di sparlare a vanvera per avere un po’ di visibilità, visto che il loro scarso o nullo talento non riesce a dargliela.
    Ciao

  12. Mi spiace per lei, perché è cinico al punto da vedere il male ovunque, anche in una canzone semplice, anche nell’ingenuità realmente genuina di questa ragazza.
    Sono sicura che Arisa non verrà dimenticata così presto, quanto spera lei. Fortunatamente per una ragazza semplice che ha coronato il suo sogno.

    Ci fossero più Arisa e meno siliconate senza cervello, vivremmo in un mondo migliore!

  13. Pipolo è molto, molto ruvido, ma ha ragioni da vendere.
    No, signori, non c’è niente di male a crearsi un personaggio, ma a giocare sporco si va all’inferno.
    Il personaggio è gradevole, la canzoncina carina, la voce educata e molto, molto intonata. Ma finisce qui; che motivo c’era di pietire l’attenzione e la benevolenza del sempre lacrimoso pubblico italico creando sentori di autismo o di altri handicap comportamentali? Non si gioca sulle disgrazie degli altri, neanche per vincere a Saremo!

  14. nonostante riconosca la bravura di malika ayane simona molinari karima e di tutti gli altri giovani, trovo scioccamente miope il commento di un giornalista impertinente che si prende poco sul serio.

  15. anche il primo disco dei beatles era pieno di “canzonette” e il produttore della Decca che li scartò al provino chissà in quale miniera sarà finito a lavorare… forza rosalba

  16. Brava Arisa, semplice con una canzone “sinceramente” orecchiabile e pulita.
    Basta con gli intellettuali della musica.
    La canzone vincitrice è quella che si fischietterà mentre si lavora.

    Basta con i giudizi che vanno oltre…
    Se sarà seppellita dal tempo lo vedremo, ora è sul podio meritatamente.

    Paolo Oldoni

  17. La musica italiana è affollata di canzonette da un bel pò di tempo…solo non capisco come mai tu non abbia ancora cambiato mestieri.
    Ah! Si, scusami, il lavoro del critico è importantisssssimo. Come farei a distinguere uma canzonetta dalla musica vera e propria se non tramite un critico? Come farei?

  18. Sono felicissima per Arisa perché è una cantante molto molto dolce e soprattutto gentile! Devo dire però che oggi mi sono indignata sentendo le critiche di Pippo Baudo che sfacciatamente quando un ora fa si è esibita a domenica in, le ha chiesto “Ma tu ci fai o ci sei?” alludendo alla semplicità della giovane e ai suoi modi forse un pò impacciati dall’emozione direi…ma dopo anche un giornalista farà la sua sudicia e maligna battutina provando la sensibilità della cantante definendola “aliena”nel paese italiano…sono rimasta veramente ferita da questi comportamenti così irrispettosi e alquanto maleducati nei confronti di una cantante così giovane e provata dal successo! Ribadisco che il RISPETTO sia il fondamento di un paese civile e personaggi come quelli da me sopra elencati farebbero meglio a starsene a casa e a cercare di capire gli stereotipi delle belle e sicure cantanti sono falsi come lo è la tv che potrà far apparire la sua immagine migliore ma alla fine anche questi magnifici divi sono chiamati alla realtà delle cose e spero per loro che questo momento tardi il più possibile!!!!!!

  19. ascoltando la Pippa..alias Arisa, mè sembrato di tornare all’asilo..canzoncina melodiosa e orecchiabille…ma l’artista combinata a modo di prenderci tutti per fessi…secondo me non tarderemo a vederla nel suo vero luk..preparatevi a vederne delle belle,

  20. 1) LA CANZONE E’ FRUTTO DEL PLAGIO DEL CAPOLAVORO DI DON MCLEAN
    vedere su you tube…
    Vincent (Starry Starry Night)
    2) IL PERSONAGGIO E’ PALESEMENTE STUDIATO A TAVOLINO COME TUTTO IL BARACCONE DEL FESTIVAL:MASSIMO ASCOLTO=MAX GUADAGNO
    PUBBLICITARIO…
    3)CHIEDETEVI CHI CI GUADAGNA:”LUCIO PRESTA-BIG”,SPONSOR,BOSS RAI-SET,COMUNE SAN REMO,I SOLITI IN NOME DELL’ODIENS…

  21. Concordo appieno con il tuo giudizio. Proprio questa mattina ho scritto ad un amico:

    E poi passiamo alla rivelazione del festival. ARISA! Brutta – si vanta di voler assomigliare ad un clown -, piccola, capelli corti a scodella, naso a patata, occhialoni di cent’anni fa, pantaloni larghi e informi. Voce… VOCE??? Canzone… CANZONE!!!! orrore, il mio compagno è sbiancato: “Ha vinto questa roba? Ma scrivono ancora canzoni del genere?” Canzoncina vecchia di almeno quarant’anni, testo sdolcinato e retorico,e cantato da una vocina sottile, tremula, poco sicura. Assolutamente bocciato!

    La voce della ragazza è pessima, e la giudico in base alla mia competenza decennale, nell’ambito della musica classica. E’ tremula, insicura, sul filo della stonatura. Anche il timbro è mediocre. La canzone può pacere o non piacere… a me non piace. La trovo banale e insignificante. Chi l’apprezza, l’ascolti e la canticchi pure. Io non lo farò.

  22. Alisa…orrendo look, molto ruffiano, segue la moda tutto qui, trovo che ad imbruttirsi non ci si guadagni anche se vinci il festival…tra non molto il brutto anatroccolo si trasformerà e uscirà fuori una donna…chissà se poi sarà anche una brava cantante…lo vedremo.

  23. Penso che la poesia sia semplicità,la semplicità sia sincerità…e qualsiasi canzone susciti nell’uomo desiderio di semplicità e sincerità sia poesia…..Vai Arisa!!!!!!!

  24. look , non look. che c’è di male a crearsi un personaggio. soprattutto quando poi come nel caso di arisa si addice al tuo modo di essere. Si deve sempre pensar male, al costruito. Tutto il resto era costruito, ma queste due di sanremo lab non credo. Perlomeno hanno fatto della gavetta. La canzone non è una canzonetta, è una canzone internazionale, simile sì a molte altre, ma non stava nemmeno partecipando ad un concorso di musica progressive o jazz fusion. La si apprezza perchè colpisce e anche tanto. Io non amo il pop, non ho mai visto sanremo in 24 anni di vita, ma mi capita sotto il video di questa ragazza e mi fa sorridere MENTRE canta. Tutto ciò che c’è dietro a chi interessa?

  25. Non ho parole per la scelta del vincitore di S.Remo. Ma chi è costui?
    Non c’erano altri più validi da gratificare? Non solo Arisa verrà sepolta negli annali di s.remo ma anche Marco Carta. Sicuramente.

  26. Il punto è stabilire se il personaggio è autentico o costruito ad arte. Se autentico tanto di cappello. Funziona. Ma permettetemi di dubitare fortemente della “semplicità” del personaggio. Puzza lontano un miglio. Comunque il tempo farà capire. Se finge lo stesso pubblico che oggi la osanna la farà precipitare negli abbissi del dimenticatoio musicale più buio. Attenta mia cara …Pippa!

  27. Io nn ne sarei proprio daccordo con il Sig.Pipolo..a me qst canzone, già dl prima sera, io avevo capito k era 1canzone vincente…ank se lei ha 1stile retrò nn è l’unika…cmq sia mi pare k certi artisti tra i big siano rimasti ai loro primi successi..sig. Pipolo le conviene cambiare lavoro..ormai qst canzonette ti restano dentro..o magari le si canticchiano quando si fa la doccia, quando guidi, o quando cucini..sicuramente non canterai una canzone impegnativa come Al Bano..Infine vorrei concludere facendo i miei complimenti ad Arisa, e spero proprio che da “estetista” si possa migiorare con questa esperienza come persona e, soprattutto, che sfrutti al massimo le doti e le capacità.. ancora complimenti..una buonaserata a tutti quelli che leggeranno…

  28. Rosario Pipolo vs Rest of the World!!!
    Pare che ti abbiano cucito addosso un pigiamino di schiaffazzi proprio su misura, eh? Meritatissimo!
    Poi eviterei di fare ironia su Rosalba Pippa, se di cognome facessi Pipolo. Però, fai tu che sai…
    Resti tra noi e “con sincerità”: ti vedrei meglio a fare un lavoro vero, tipo in miniera.
    Pensace Rosà!

  29. io mi chiedo come sia possibile, nel 2009, continuare con questi discorsi annosi (e pallosi). ma “ci fa o ci è”? io mi chiedo se ci fate o non ci siete voi.. è il festival della canzone italiana, è sanremo, è LA canzonetta che deve vincere, è IL motivo orecchiabile… alla gente piace questo. e non lo dico con sufficienza o con presunzione.. a me non piace nè sanremo, nè lo guardo, nè amo le canzonette, ma rispetto chi le ascolta. arisa ha una bella canzoncina orecchiabile tra le mani, e ha vinto, stop. nulla di più prevedibile, nulla di più scontato. chi volevate che vincesse? un assolo chilometrico alla steve vai? oppure magari una canzone metal alla metallica prima maniera? o forse un raga psichedelico di 19 minuti? a me sinceramente, chi si lamenta di tutto questo.. sembra davvero uno scemotto, altro che arisa..

  30. Sin dalla dalla prima esibizione ho pensato che fosse la canzone vincente. Il motivo acchiappa subito e l’esecuzione ha una tecnica corretta senza false imitazioni (anche se qualcuno non la pensa così). A Sanremo ha vinto finalmente la musicalità vera oltre che la semplicità e l’umiltà, che ad alcune nuove proposte probabilmente mancava. La ragazza parla come canta, al contrario di alcuni che fanno ricorso alla false sinusiti, alla false raucedini o altre tecniche eseguite male e senza personalità. Secondo me ha la stoffa per continuare, BRAVA ARISA!

  31. Ma stiamo scherzando!? questa non ha un verso. sembrava una bambina allo zecchino d’oro. Non so chi l’ha fatta vincere e perchè ma sento tanto odore di marcio….

  32. ma per favore….inutile fare polemiche…..tanto è sempre la stessa storia a Sanremo….vincono le canzonette da quattro soldi che dopo due mesi non ricordi nemmeno più…Infatti io non ricordo qual’è stata la canzone vincitrice dell’anno scorso….la bravura non passa per Sanremo…
    No comment al look e alla canzone di Elisa, Olisa..oops Alisa???

  33. ..è arrivata al pubblico…io mi sono commossa…Bonolis si è commosso…quindi Rosalba Pippa il suo “dovere” l’ha fatto!!
    Lei, sig. Pipolo,ha la penna piena di frasi trite, stantie e desuete e segue schemi retrò…quello che conta, in un mondo che corre veloce, è la COMUNICAZIONE e la ragazza, insieme a chi l’ha guidata nel percorso, è riuscita perfettamente nell’intento!!!
    Si svegli…siamo a Sanremo 2009!!!!

  34. arisa sei grande… mi sa mi sa che nn tutti la pensano come l’autore di questo post… beh forse vuol dire che la vittoria di Arisa molto probabilmente rispetta il volere degli italiani… 🙂 e nn credo che sparirà molto presto…anzi!!!

    in bocca al lupo Arisa…!!! 🙂

  35. ..penso che quest’anno il festival l’abbia vinto l’artista e non l’artefatto. Arisa, al cospetto di altre voci interessanti ma meno spontanee, sia semplicemente un artista senza artifici e trucchi….

  36. In riferimento all’articolo vorrei dire che non sono d’accordo,perchè in primis questa ragazza va presa come esempio per tutte le cose che ha fatto prima di arrivare a SANREMO,sul suo look non c’è nulla da ridire è un look che colpisce ed è modaiolo;si è distinta da tutti gli altri concorrenti fin da subito ha lasciato un timbro e la sua timidezza signor critico della musica non va paragonata nè ad un personaggio insignificante e nè ad un personaggio scemotto.
    A piccoli passi sta entrando in questo mondo che per tutti è una favola e spero per lei, e per tutti coloro che la pensano in questo modo possa ARRIVARE LONTANO COME TANTE PERSONE FAMOSE…!!!PERCHè SE LO MERITA..

    ARISA SEI GRANDE!!!(FAGLI VEDERE CHI SEI):)

  37. La voce bellissima, la canzone stupenda, il personaggio retro’ differente, perche sempre deve vincere il look, questa volta ha vinto la capacita’!

  38. penso che sia stata semplicemente stupenda…il suo look e quel suo atteggiamento un pò timido la porteranno lontano e lo spero tanto per lei..perchè mi ha colpito molto!!!!e la canzone è fantastica..!!

  39. Non sono per niente d’accordo. Io trovo Arisa per niente scemotta, piuttosto originale, modesta e ben intonata. Una ragazza semplice con una canzone semplice, ma che colpisce. Una dele poche che non vuole fare la vamp o la fatalona, nè di far acuti stratosferici con il rischio di steccare (come hanno fatto in tanti) ma che cerca solo di strappare un sorriso e dare un po’ di serenità.
    In questo, non vedo nulla di insignificante e scemotto.
    Io tifo Arisa!!

  40. Chi ha scritto questo articolo crudele su Arisaaaa?
    Finalmente a sanremo vince una voce pulita!
    Una ragazza semplice che mette in mostra solo la sua voce e nient’altro!
    Brava Arisa!

  41. grande karima, grande simona molinari, grande malika ayane (a dire il vero grande lo era già prima di sanremo…), ma grande anche arisa…
    vittoria meritata come lo sarebbe stata quella di una delle altre tre…
    sono sicuro che si sentirà parlare molto di loro… poi, è chiaro, la vita è strana e la musica ancor di più per cui ci sarà chi diventerà una “star” e chi resterà un bel ricordo… ma va bene così…
    in realtà la domanda vera resta sempre la stessa: perchè non invertono le categorie e mettono i big come nuove proposte e le nuove proposte come big?

  42. Ognuno ha i propri gusti in fatto di musica, immagino che a lei piacciano i gorgheggi ruffiani e la musica che imita la musica impegnata.
    Però esprimere il proprio parere senza fornire schemi assoluti e allusioni a presunti “calci in culo” sarebbe molto più raffinato e Lei riuscirebbe a distinguersi da tutti quei salottieri pomeridiani da Canale 5 capaci solo di gettare veleno.
    Se il mestiere di musicista implica un certo impegno e tenore, mi auguro che comprenda che anche dal mestiere di critico musicale ci si aspetti un minimo di capacità di critica senza scadere nei discorsi velenosi da parrucchiere.

  43. Da orgoglioso lucano non posso che essere soddisfatto della vittoria di Arisa. Inoltre ha una bellissima voce e canta un brano di quelli che si fanno ricordare immediatamente. Rosario è meglio che cambi mestiere da subito !!

  44. MI piacciono molto SIMONA MOLINARI e KARIMA, bellissime voci, ma sono contentissimo per la canzone di ARISA! Semplice, d’Impatto, diretta, credo che farà successo e che ce la ricorderemo.
    Il look, il ritmo, e la sua voce sono in perfetta sintonia con lo stile della canzone.
    Potrebbe essere un personaggio curioso.
    E poi la voce live è uguale e perfetta come nel disco. Brava.

  45. Anche in questa occasione continui a strisciare…chi nasce lombrico non diventa farfalla!!
    Attento rischi di scivolare sulla tua bava!

    francesco..semplicemente Lucano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...